CONDIVIDI

Il pesce piu’ consumato al mondo e’ la Tilapia. Vediamo cosa si nasconde dietro questo pesce poco conosciuto e tanto consumato.

Con il termine Tilapia vengono indicate diverse specie di pesci  appartenenti alla famiglia dei ciclidi. In particolare questo termine indica la specie Oreochromis niloticus conosciuta come Tilapia del Nilo. La Tilapia e’ un pesce che si presta ottimamente ad essere allevata. In Africa, in Asia ed in America del Sud e’ una delle principali specie allevate e, a livello mondiale risulta essere la seconda specie piu’ allevata dopo la carpa. Un pesce low-cost di grande interesse economico amato dagli allevatori ed odiato dai consumatori.

Un pesce nato da incroci artificiali

La Tilapia e’ il risultato di incroci artificiali che riesce a vivere anche in acque salate. Capace di crescere in maniera abbastanza veloce, la Tilapia e’ prevalentemente vegetariana e puo’ arrivare a pesare sino a 6 Kg di peso. La Tilapia e’ un pesce molto resistente che riesce a vivere anche in acque inquinate, i costi per l’allevamento sono inoltre bassissimi ed ecco svelato il motivo per cui la Tilapia e’ entrata di prepotenza sui mercati europei.

Già 4000 anni fa la Tilapia veniva allevata in Egitto. Ma soltanto il secolo scorso, durante la seconda guerra mondiale la Tilapia e’ stata conosciuta in Europa quando i coloni belgi ed Inglesi hanno deciso di cibarsene per sostituirla alla carne (rara da trovare durante il periodo bellico). Il suo arrivo come prodotto d’allevamento e’ datato comunque al 1990 con una vera e propria esportazione nei nostri mercati parallela all’arrivo del pangasio. In America la Tilapia è tra i 10 pesci piu’ consumati, soltanto nel 2010 negli USA sono state vendute circa 215.000 tonnellate di Tilapia.

Un primato rubato a trota e salmone

Sino al 2004 erano salmoni e trote i  pesci piu’ venduti al mondo. Oggi e’ arrivata la Tilapia. Questo pesce e’ allevato in particolare in Cina, il principale fornitore sul mercato internazionale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO